Retake&You, Alberi in Periferia e la formale manifestazione di interesse dell’Assessorato all’Ambiente del Municipio V di Roma si preparano all’inizio dei lavori di “Alberi in Rete”
Retake&You

Alberi in Rete è un progetto che si propone di rispondere ad un bisogno di collettività e di perseguire obiettivi condivisi attraverso la messa in comune di risorse e competenze. “Alberi in Periferia” è il sostenitore di questa iniziativa, da due anni attivo nella messa a dimora di alberi nelle periferie romane. Si tratta di creare un Bosco Urbano nel Municipio V, il secondo Municipio dopo il centro storico per consumo di suolo, densamente popolato, un Municipio ricco di archeologia, che parte come un triangolo con vertice nel centro e via lungo Via Prenestina e Casilina si allarga verso i quartieri più popolari. Diviene dunque necessario la tutela del verde urbano tramite l’impianto di 200 alberi di diverse specie, al fine di sostenere la biodiversità e varietà endemiche, resistenti a malattie e parassiti, che richiedono minore manutenzione e apporto d’acqua.

Quello che distingue il progetto da una comune attività di riforestazione urbana è il forte coinvolgimento della cittadinanza e la partecipazione attiva di associazioni, comitati di quartiere e cittadini del territorio, questo perché risulta fondamentale fare RETE (da qui il nome del progetto) al fine di promuovere una partecipazione civile attiva non solo nella messa a dimora ma anche nella cura e dell’albero. Il progetto si denota anche per l’innovazione tecnologica poiché ogni albero avrà un cartellino con un QR CODE, che rimanderà ad una pagina internet creata ad-hoc con la scheda dell’albero.

Il progetto vuole unire l’aspetto Ambientale con l’aspetto Sociale e Culturale. Vorremmo dunque organizzare momenti di socialità attraverso lo svolgimento di attività eco-creative, culturali, artistiche ed educative per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle tematiche ambientaliste – dichiarano Alejandra ed Emanuele i founder di Retake&You (gruppo informale proponente del Progetto).

Le aree urbane rappresentano solo il 2% delle terre emerse e producono oltre il 70% della CO2. Gli alberi devono essere piantati ovunque, soprattutto dove servono maggiormente. Oltre ai benefici ambientali, gli alberi contribuiscono a migliorare la qualità della vita degli abitanti attraverso un processo di partecipazione e condivisione con la città in modo da contribuire consapevolmente e responsabilmente alla costruzione di situazioni e di scenari di sviluppo, garantendo così un miglioramento della qualità di vita della città e di chi l’abita: “Fai qualcosa per la tua città e la tua città farà qualcosa per te” – slogan con cui nasce Retake&You nel settembre 2019. Il nostro progetto vuole essere un progetto open-source, nel senso che facendo tesoro su questa esperienza pratica, creeremo una sorta di tutorial, che metteremo gratuitamente a disposizione di tutte le associazioni, così da rendere replicabile il progetto. Il modello di collaborazione proposto presenta un legame stretto con il territorio, che permette di rafforzare sia la relazione con le comunità locali sia la costruzione di un network e un sistema di partnership con gli enti locali coinvolti, generando benefici anche sociali, educativi ed economici sul territorio – concludono gli ideatori del progetto Alberi in Rete.